10 GIUGNO 2024

14:45

NOTIZIA DI POLITICA

DI

502 visualizzazioni


10 GIUGNO 2024 - 14:45


NOTIZIA DI POLITICA

DI

502 visualizzazioni



BOLOGNA: Europee, Lepore, “Bene Pd, attenzione alla crescita dell’estrema destra in Europa” | VIDEO

Il sindaco di Bologna ha commentato, a margine di un evento, il risultato delle elezioni europee facendo complimenti al PD e al Presidente regionale Bonaccini per i voti ottenuti e ponendo l’attenzione sulle correnti di estrema destra in Europa.

Soddisfazione per il sindaco di Bologna Matteo Lepore per il risultato ottenuto dal PD nelle elezioni europee. Un partito democratico in risalita, in che toglie voti alla Meloni e che da subito deve lavorare unito per contrastare una crescita dell’estrema destra in Europa. Il sindaco Lepore ha sottolineato l’importanza e il ruolo di Bologna dopo queste elezioni in vista delle regionali, facendo un plauso a Stefano Bonaccini per i tanti voti presi e dando un consiglio al nuovo presidente regionale che arriverà.

Una grande affermazione del Pd a livello nazionale. Bisogna dire brava a Elly Schlein che ha saputo tenere unito il nostro partito e rilanciare l'alternativa per il centrosinistra nel nostro paese". E' il commento al voto europeo del sindaco di Bologna Matteo Lepore. "La Meloni perde voti mentre il Pd ne recupera e credo che sia importante anche l'affermazione dei sindaci che erano stati candidati nelle liste del Pd da nord a sud: viene premiato chi amministra e sa lavorare concretamente sul territorio. E viene premiato- sottolinea il dem - un Pd che è tornato nei luoghi di lavoro, nelle piazze, che è tornato a parlare di giustizia sociale". "Questo partito nuovo finalmente ha messo radici- afferma ancora Lepore- adesso bisogna costruire l'alternativa alla destra, perché l'Europa purtroppo ha avuto da queste elezioni uno scossone che non ci piace. L'estrema destra che cresce in Germania e in Francia ci deve preoccupare". Al successore di Stefano Bonaccini, eletto al parlamento di Strasburgo, come candidato alla guida della Regione Emilia-Romagna chiediamo di "essere coraggioso come il Partito Democratico di Elly Schlein", ha aggiunto Lepore. "Per le regionali occorre ripartire dalle idee e dal programma", ha aggiunto ricordando come "nessuna partita è mai facile perché ci vuole rispetto per gli elettori".




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

EMILIA-ROMAGNA: Pompignoli va via dalla Lega, "non condivido linea"

“Dopo settimane di doveroso silenzio sui social, desidero ufficializzare con poche parole il mio addio alla Lega”. Così, in un post, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Massimiliano Pompignoli. “La mia è stata una decisione difficile, sofferta ma inevitabile dopo oltre 15 anni di militanza.  Alla Lega ho dato tanto e ricevuto tanto. Oggi, con grande dispiacere, devo fare i conti con la crescente difficoltà di non riuscire più a condividere la linea e gli obiettivi di un partito che, purtroppo, non è più casa mia.  Desidero ringraziare tutti coloro che hanno camminato al mio fianco in questi anni, dandomi l’opportunità di diventare la persona che sono oggi.  Grazie per tutto quello che mi è stato insegnato e per i momenti passati insieme.  Purtroppo, molte cose sono cambiate dal 2008 ad oggi e il mio percorso all’interno della Lega finisce qui”. Pompignoli, che ora potrebbe bussare alle porte di Forza Italia, pubblica una foto mentre è al lavoro in una passata edizione della Festa leghista di Cervia, uno dei momenti “che più mi rappresentano e sintetizzano il mio percorso politico”, sottolinea, “punto di riferimento per tutti coloro che hanno sempre lavorato con onestà, sacrificio e grande umiltà”.