20 GIUGNO 2024

14:58

NOTIZIA DI POLITICA

DI

895 visualizzazioni


20 GIUGNO 2024 - 14:58


NOTIZIA DI POLITICA

DI

895 visualizzazioni



CESENA: Presentata la nuova giunta, 6 riconferme e 3 novità | VIDEO

E’ pronta la nuova giunta del Comune di Cesena. Il sindaco Enzo Lattuca, appena rieletto per il secondo mandato con una ampia maggioranza, ha presentato la sua nuuova squadra.

Una esclusione, tante riconferme e qualche nome nuovo. Questa la nuova giunta comunale di Cesena, presentata dal sindaco Enzo Lattuca dopo la riconferma alla guida della città. 9 assessori, 5 donne e 4 uomini. Di questi, ben 6 sono quelli confermati, anche se non tutti con lo stesso ruolo. Tra i capisaldi ci sono il vicesindaco Cristian Castorri, assieme a Camillo Acerbi, Carmelina Labruzzo e Cristina Mazzoni, il cui ruolo resta pressochè invariato. Ancora in giunta, anche se con incarichi diversi, Francesca Lucchi e Luca Ferrini. Resta fuori invece Carlo Verona, già assessore alla cultura, il cui assessorato è stato inglobato da quello al bilancio, guidato da Acerbi: “Il risultato che abbiamo avuto credo abbia dato un giudizio positivo sul nostro operato quindi sono partito dalle riconferme – spiega Enzo Lattuca - ma ci sono anche 3 nuovi ingressi”

Si tratta di Elena Baredi, alla scuola, Andrea Bertani alla sostenibilità ambientale e Giorgia Macrelli, 28 anni, che si occuperà di politiche giovanili: “Cesena è già molto avanti ma c’è comunque tanto da fare – spiega Giorgia Macrelli - Io mi sento pronta per lavorare nel tessuto sociale e sui giovani.Quello che intendo fare è entrarci ancora di più, ascoltare i bisogni dei cittadini e poi agire per il bene della società”

9 assessori in totale, due in più della giunta precedente, per effettuo della qualifica del Comune di Cesena a capoluogo di provincia. Anche i consiglieri comunali passano da 24 a 32: “Non è una rivoluzione ma penso sia un giusto riconoscimento per una città che ha bisogno di una rappresentanza importante” chiude Lattuca




ALTRE NOTIZIE DI POLITICA

EMILIA-ROMAGNA: Pompignoli va via dalla Lega, "non condivido linea"

“Dopo settimane di doveroso silenzio sui social, desidero ufficializzare con poche parole il mio addio alla Lega”. Così, in un post, il consigliere regionale dell’Emilia-Romagna Massimiliano Pompignoli. “La mia è stata una decisione difficile, sofferta ma inevitabile dopo oltre 15 anni di militanza.  Alla Lega ho dato tanto e ricevuto tanto. Oggi, con grande dispiacere, devo fare i conti con la crescente difficoltà di non riuscire più a condividere la linea e gli obiettivi di un partito che, purtroppo, non è più casa mia.  Desidero ringraziare tutti coloro che hanno camminato al mio fianco in questi anni, dandomi l’opportunità di diventare la persona che sono oggi.  Grazie per tutto quello che mi è stato insegnato e per i momenti passati insieme.  Purtroppo, molte cose sono cambiate dal 2008 ad oggi e il mio percorso all’interno della Lega finisce qui”. Pompignoli, che ora potrebbe bussare alle porte di Forza Italia, pubblica una foto mentre è al lavoro in una passata edizione della Festa leghista di Cervia, uno dei momenti “che più mi rappresentano e sintetizzano il mio percorso politico”, sottolinea, “punto di riferimento per tutti coloro che hanno sempre lavorato con onestà, sacrificio e grande umiltà”.