Ricerca

FAENZA: Scontro fra treni, è stato un tamponamento | VIDEO

CRONACA - È di 17 tra contusi e feriti lievi il bilancio dell'urto fra due treni avvenuto questa sera nei pressi di Faenza, nel Ravennate, lungo la linea ferroviaria Bologna-Rimini. Secondo le prime ricostruzioni, un regionale di Trenitalia Tper ha tamponato a bassa velocità un Frecciarossa 1000 di Trenitalia mentre procedevano entrambi verso nord. A bordo del primo treno, in viaggio tra Pesaro e Bologna, c'erano una sessantina di persone, sul Frecciarossa che da Lecce doveva raggiungere Venezia ve ne erano 400. Sul posto, a otto chilometri dalla stazione di Faenza, tra le località di Cosina e Forlì, sono subito intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Ravenna e Forlì e gli agenti della Polfer. Alcuni dei feriti, soccorsi dal personale del 115 affiancato dai sanitari di "Romagna Soccorso", sono stati trasportati all'ospedale Morgagni-Pierantoni e altri all'ospedale di Faenza. Dalle 19,40 la circolazione ferroviaria lungo l'Adriatica è stata interrotta tra Castelbolognese e Forlì e diversi treni Regionali hanno subito ritardi e limitazioni di percorso, proprio in orari di punta per i ritorni dal Ponte dell'Immacolata. Un Frecciarossa Lecce-Venezia Santa Lucia è rimasto fermo nei pressi di Forlì, un Milano-Pescara a Faenza, un Pescara-Milano Centrale a Rimini e un Intercity Lecce-Milano a Cesena. "Le cabine di guida dei due treni hanno riportato danni lievi, il che dimostra che l'urto è avvenuto a una velocità molto bassa, quasi di manovra", ha riferito Dari Cirrincione, responsabile della comunicazione di Trenitalia, a Rai News 24, "la dinamica è ancora in corso d'accertamento, in quella linea un Frecciarossa viaggia sugli stessi binari dei treni Regionali, perché non c'è un binario dedicato all'alta velocità. Non c'è stato un deragliamento o uscita dei convogli dai binari".  "Stiamo lavorando a stretto contatto con la Regione Emilia-Romagna e con le forze di Protezione Civile", ha affermato il sindaco di Faenza, Massimo Isola, che ha ringraziato "i Vigili del Fuoco e ai soccorsi, prontamente intervenuti". Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, ha fatto sapere che segue gli sviluppi e ha chiesto "accurate relazioni sulle condizioni e l'assistenza dei feriti - seppur lievi - sulla protezione di tutti i passeggeri per il completamento del viaggio, sulla rapida individuazione delle cause e di eventuali responsabilità".

Thumbnail FAENZA: Scontro fra treni, è stato un tamponamento | VIDEO

ROMAGNA: Scontro fra due treni nel Ravennate, 17 feriti

CRONACA - Due treni, un Frecciarossa e un regionale, si sono scontrati lungo la linea ferroviaria Bologna-Rimini, nel territorio di Faenza (Ravenna). Al momento, secondo le prime informazioni, ci sono 17 feriti. Sono intervenuti i vigili del fuoco, con squadre da Ravenna e da Forlì. Si tratta, per la precisione, di un Frecciarossa 1000 e un treno Rock, entrambi di ultima generazione. Circolazione ferroviaria sospesa tra Castelbolognese e Forlì a seguito di un urto tra due treni. Lo fa sapere Fs in una nota. Trenitalia informa che le cause sono in corso di accertamento. I passeggeri sono stati accuditi e si sta lavorando per la loro riprotezione. Le 17 persone sono rimaste contuse o ferite in modo lieve. Lo precisano fonti di Trenitalia. A seguito dell'incidente, come informa il servizio Infomobilità sul sito trenitalia.com, "la circolazione è ancora sospesa tra Forlì e Faenza, in corso l'intervento dei Vigili del fuoco, in attesa dei tecnici e delle forze dell'ordine". In particolare, il treno Frecciarossa 8828 partito da Lecce alle 12.57 che sarebbe dovuto arrivare a Venezia Santa Lucia alle 22.09 è fermo dalle 19.38 nei pressi di Forlì; il treno Frecciarossa 8823 da Milano a Pescara è fermo dalle 20.10 a Faenza; il Frecciarossa 9810 da Pescara a Milano è fermo dalle 20.14 a Rimini; l'intercity 614 da Lecce a Milano è fermo dalle 20.07 a Cesena.  LA CAUSA DELL'INCIDENTE (notizia in aggiornamento)

Thumbnail ROMAGNA: Scontro fra due treni nel Ravennate, 17 feriti

CALCIO: Toscano, “Siamo partiti forte, non dovevamo lasciare la gara aperta” | VIDEO

SPORT - Al termine di Recanatese - Cesena, Il tecnico dei bianconeri è contento a metà. La gara è stata ben approcciata fin dagli inizi, poi c’è stato un netto calo. “Abbiamo conquistato tre punti su un campo difficile”, ha detto l’allenatore reggino.

Thumbnail CALCIO: Toscano, “Siamo partiti forte, non dovevamo lasciare la gara aperta” | VIDEO

RIMINI: Dopo il carcere per stalking tenta di aggredire l'ex moglie, denunciato

CRONACA - Emesso a Rimini il primo provvedimento in base alla legge Roccella che rafforza le norme del Codice Rosso per la tutela delle vittime di violenza e le norme di prevenzione. La legge è entrata in vigore alla mezzanotte dell'8 dicembre e ieri il sostituto procuratore riminese, Davide Ercolani ha emesso un decreto di divieto di avvicinamento a meno di mille metri a carico di un 49enne originario di Alba, nel Cuneese, indagato per violenza privata e atti persecutori nei confronti dell'ex compagna. L'uomo, difeso dall'avvocato Piergiorgio Tiraferri, dopo essere uscito dal carcere dove ha scontato una pena per stalking, ieri mattina ha tentato nuovamente di aggredire l'ex moglie. Dopo aver individuato l'auto della compagna nel traffico, le si è affiancato tentando di sfondare il finestrino dell'auto. Solo la prontezza di spirito della donna, che si è rifugiata da un benzinaio, ha evitato il peggio. Raggiunta sul posto dai Carabinieri, è scattata immediatamente la denuncia e il relativo provvedimento del pm Ercolani.

Thumbnail RIMINI: Dopo il carcere per stalking tenta di aggredire l'ex moglie, denunciato

MARINA DI RAVENNA: Gli anni 80 di Franco Angeli, inaugurata la mostra | VIDEO

ATTUALITÀ - Fino al 25 febbraio alla galleria FaroArte di Marina di Ravenna è visibile la mostra "Franco Angeli. Gli anni 80" curata da Franco Bertaccini con la collaborazione di Capit Ravenna

Thumbnail MARINA DI RAVENNA: Gli anni 80 di Franco Angeli, inaugurata la mostra | VIDEO