Ricerca

FORLÌ: Giovani di Confcooperative insieme per competere e cooperare | VIDEO

ATTUALITÀ - Si è tenuto a Forlì un incontro promosso da Confcooperative e rivolto ai giovani dove si è parlato di cooperazione, competizione e nuove tecnologie. Competere e cooperare. Due termini che possono essere visti come in contrasto tra loro e che invece sono due facce della stessa medaglia. Questo quanto emerso dall’incontro promosso dai giovani imprenditori di Confcooperative Emilia-Romagna. “Perché un giovane dovrebbe investire le proprie competenze in una cooperativa” Perché dovrebbe condividere le proprie professionalità con un’impresa sociale? “perché una cooperativa dovrebbe lavorare con una impresa for profit?” Sono alcune delle domande a cui i relatori hanno cercato di rispondere, con un focus in particolare sulle opportunità date dall’utilizzo delle nuove tecnologie. INTERVISTE NEL VIDEO

Thumbnail FORLÌ: Giovani di Confcooperative insieme per competere e cooperare | VIDEO

RAVENNA: Hub di stoccaggio, Eni, "Avvio della fase 1 nel 2024" | VIDEO

ATTUALITÀ - "Grazie all'ammissione del progetto integrato di Carbon Capture and Storage (CCS) Callisto alla lista europea dei Progetti di Interesse Comune (Progetti PCI), l'hub di stoccaggio della CO2 di Ravenna, che Eni come operatore sta sviluppando in JV con Snam, avrà un ruolo chiave nella creazione di una filiera internazionale ad alto contenuto tecnologico nel settore della decarbonizzazione". E' qaunto scrive Eni ricordando che il progetto è stato selezionato dalla Commissione Europea per entrare a far parte della lista dei Progetti di Interesse Comune (PCI). Il progetto è stato scelto insieme ad altri 13 progetti dedicati alla Cattura e allo Stoccaggio della CO2. Il progetto ha come referenti in Italia Eni e Snam e Air Liquide per il cluster industriale di Fos-Marseille in Francia. L'avvio della Fase 1 del progetto CCS Ravenna è previsto per l'inizio del 2024 con l'iniezione ai fini dello stoccaggio permanente di 25 mila tonnellate all'anno di CO2, catturate dalla centrale a gas di Casal Borsetti di Eni. Lo sviluppo industriale della Fase 2, il cui avvio è previsto entro il 2026, consentirà di raggiungere una capacità di stoccaggio di 4 milioni di tonnellate all'anno al 2030; ulteriori espansioni potranno portare i volumi fino a 16 milioni di tonnellate di CO2 all'anno. Dal punto di vista occupazionale il progetto fornirà un contributo determinante nel tutelare il livello esistente, legato al sistema tradizionale, e al contempo nel promuovere la creazione di un importante numero di nuovi posti di lavoro, diretti e indiretti, grazie allo sviluppo delle filiere impegnate nel progetto di decarbonizzazione.

Thumbnail RAVENNA: Hub di stoccaggio, Eni, "Avvio della fase 1 nel 2024" | VIDEO

RIMINI: Controlli in pubblici esercizi ed edilizia, sospese 3 attività

CRONACA - I Carabinieri del NIL (Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Rimini nell’ultimo periodo hanno controllato 10 ditte e nei confronti di 3 è stato adottato il provvedimento sospensivo dell’attività imprenditoriale. A Rimini in un’attività di ristorazione, gestita da un imprenditore italiano, è stato riscontrato l’impiego di 1 lavoratore in nero. In Valconca un’attività di ristorazione è stata sospesa per l’impiego di 4 lavoratori in nero. A Cattolica in un cantiere edile, gestito da imprenditore italiano, sono state riscontrate gravi violazioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Oltre 50.000 euro l'ammontare delle sanzioni amministrative.

Thumbnail RIMINI: Controlli in pubblici esercizi ed edilizia, sospese 3 attività