3 GENNAIO 2024

10:14

NOTIZIA DI SPORT

DI

656 visualizzazioni


3 GENNAIO 2024 - 10:14


NOTIZIA DI SPORT

DI

656 visualizzazioni



IPPICA: Sfida ad alto livello all'Arcoveggio | VIDEO

L'ippodromo Arcoveggio di Bologna continua nell'intensa programmazione a cavallo tra 2023 e 2024, in vista del Gran Premio della Vittoria del giorno dell'Epifania. Giovedì 4 gennaio al centro del pomeriggio di corse al trotto ci sarà un bel confronto fra cavalli di cinque anni e oltre sul doppio chilometro con partenza ai nastri. È probabile un duello fra due cavalli appena entrati nei sei anni e partono al primo nastro, Colibrì Jet della scuderia palermitana Pink & Black, allenato e guidato da Alessandro Gocciadoro, e Cherie Vit, cavalla che Mattia Ricci affida ad Antonio Velotti. I due cavalli al secondo nastro, Brigitte Roc, che vediamo col numero 4 nell'ultima corsa vinta il 28 maggio scorso a Bologna, e Bolt avranno un bel daffare per recuperare i venti metri di penalità perché si preannuncia una corsa molto veloce. Le corse inizieranno alle 14.30 con due corse per i puledri appena entrati nel terzo anno di vita, mentre i gentleman scenderanno in pista alla quarta corsa con dieci cavalli di cinque cavalli e oltre.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Torres e Cesena non vanno oltre l'1-1, il Rimini festeggia con l'Entella

Torres e Cesena non si fanno del male e impattano sull'1-1. Al "Vanni Sanna" sono gli ospiti ad andare vicinissimi al vantaggio con il palo centrato da Berti dopo appena tre minuti, ma sono i padroni di casa che sfondano alla mezz'ora. E' il calcio di rigore trasformato da Scotto, per un fallo di Prestia in area ospite, a spezzare l'inerzia della gara. Nella ripresa gli uomini di Toscano si riversano nella metà campo avversaria e trovano il pareggio al 73' con il tiro preciso di Adamo. Il colpo del ko capita sulla testa di Silvestri: su traversone di Donnarumma il difensore impegna Zaccagno che respinge la sfera sulla traversa. Al 90' è però l'ex Zecca a servire Ruocco in contropiede, la sua conclusione lambisce la parte esterna del palo. Al "Romeo Neri" di Rimini invece basta il gol di Lamesta al 68' per far ottenere ai biancorossi un successo fondamentale per l'accesso ai playoff. L'attaccante va a segno grazie ad un bolide dei suoi dai 16 metri per il suo nono centro stagionale. Con questo successo i romagnoli salgono a quota 50 punti e agganciano l'Arezzo, certi ora di partecipare alla post season.