5 GENNAIO 2024

15:37

NOTIZIA DI SPORT

DI

1259 visualizzazioni


5 GENNAIO 2024 - 15:37


NOTIZIA DI SPORT

DI

1259 visualizzazioni



IPPICA: Vernissage Grif superstar del Gran Premio della Vittoria | VIDEO

Saranno Vernissage Grif e la Befana i protagonisti della giornata di sabato 6 gennaio all’Ippodromo Arcoveggio di Bologna. Il figlio di Varenne, uno dei cavalli simbolo dell’ippica italiana, detiene dal 2022 il record della pista di Bologna con il tempo di 1.10.2 al chilometro e ha vinto quasi un milione e mezzo di euro imponendosi in numerose corse classiche; qui lo vediamo vincere la seconda prova del Campionato Europeo di Cesena 2021. Non corre dal 17 settembre scorso e ripartirà dal Gran Premio della Vittoria - Trofeo Carlo Mantellini sui 2460 metri per dare la scalata con Alessandro Gocciadoro al Prix d’Amerique in programma a fine mese a Parigi. Vernissage sarà l’unico cavallo a partire con 20 vetri di penalità e avrà tra gli avversari più temibili Brillant Ferm guidato da Marco Stefani, che l’anno scorso vinse il ‘Vittoria’ con Becoming, Allegra Gifont, Cardoso Dr e Cointreau. Prima del gran premio arriverà in pista la Befana per portare le calze ripiene di dolciumi in dono ai bambini. Solitamente a trainare il calesse della Befana sono cavalli a fine carriera, stavolta invece sarà una cavalla di sei anni, Banca Italia San, che corre col logo di Teleromagna. Banca è in gran forma e, come vediamo nelle immagini, il 30 dicembre ha vinto con Giorgio Cassani l’ultima corsa disputata. Le corse inizieranno alle 14.30, l’ingresso è gratuito.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Torres e Cesena non vanno oltre l'1-1, il Rimini festeggia con l'Entella

Torres e Cesena non si fanno del male e impattano sull'1-1. Al "Vanni Sanna" sono gli ospiti ad andare vicinissimi al vantaggio con il palo centrato da Berti dopo appena tre minuti, ma sono i padroni di casa che sfondano alla mezz'ora. E' il calcio di rigore trasformato da Scotto, per un fallo di Prestia in area ospite, a spezzare l'inerzia della gara. Nella ripresa gli uomini di Toscano si riversano nella metà campo avversaria e trovano il pareggio al 73' con il tiro preciso di Adamo. Il colpo del ko capita sulla testa di Silvestri: su traversone di Donnarumma il difensore impegna Zaccagno che respinge la sfera sulla traversa. Al 90' è però l'ex Zecca a servire Ruocco in contropiede, la sua conclusione lambisce la parte esterna del palo. Al "Romeo Neri" di Rimini invece basta il gol di Lamesta al 68' per far ottenere ai biancorossi un successo fondamentale per l'accesso ai playoff. L'attaccante va a segno grazie ad un bolide dei suoi dai 16 metri per il suo nono centro stagionale. Con questo successo i romagnoli salgono a quota 50 punti e agganciano l'Arezzo, certi ora di partecipare alla post season.