9 FEBBRAIO 2024

09:27

NOTIZIA DI SPORT

DI

730 visualizzazioni


9 FEBBRAIO 2024 - 09:27


NOTIZIA DI SPORT

DI

730 visualizzazioni



MOTORI: Bagnaia e le Ducati ruggiscono nei test di Sepang

Quattro Ducati davanti a tutti. Nella Sprint il più veloce è stato Fabio Di Giannantonio

 

Domina la Ducati nella tre giorni di test a Sepang in Malesia. A guardare tutti dall’alto è Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team), capace di fermare il cronometro sul 1’56.682 che lo ha messo per oltre un decimo e mezzo davanti a Jorge Martin (Prima Pramac Racing) e al secondo ufficiale di Borgo Panigale, Enea Bastianini. Il trio era in sella alla nuova GP24. A seguire un’altra moto emiliana, quella di Alex Marquez (Gresini Racing MotoGP), due posizioni davanti al fratello e compagno di squadra Marc. Nel mezzo dei due si è classificato Aleix Espargaro sulla RS-GP del team Aprilia Racing. Nella giornata di ieri sono state effettuate le simulazioni anche delle gare Sprint, con Fabio Di Giannantonio (Pertamina Enduro Vr46) sugli scudi, che ha concluso la serie in 17’43.984, seguito da Bastianini e Martin. Gli ultimi test saranno dal 19 al 20 febbraio a Lusail in Qatar, prima dell’avvio del campionato 2024.




ALTRE NOTIZIE DI SPORT

CALCIO: Torres e Cesena non vanno oltre l'1-1, il Rimini festeggia con l'Entella

Torres e Cesena non si fanno del male e impattano sull'1-1. Al "Vanni Sanna" sono gli ospiti ad andare vicinissimi al vantaggio con il palo centrato da Berti dopo appena tre minuti, ma sono i padroni di casa che sfondano alla mezz'ora. E' il calcio di rigore trasformato da Scotto, per un fallo di Prestia in area ospite, a spezzare l'inerzia della gara. Nella ripresa gli uomini di Toscano si riversano nella metà campo avversaria e trovano il pareggio al 73' con il tiro preciso di Adamo. Il colpo del ko capita sulla testa di Silvestri: su traversone di Donnarumma il difensore impegna Zaccagno che respinge la sfera sulla traversa. Al 90' è però l'ex Zecca a servire Ruocco in contropiede, la sua conclusione lambisce la parte esterna del palo. Al "Romeo Neri" di Rimini invece basta il gol di Lamesta al 68' per far ottenere ai biancorossi un successo fondamentale per l'accesso ai playoff. L'attaccante va a segno grazie ad un bolide dei suoi dai 16 metri per il suo nono centro stagionale. Con questo successo i romagnoli salgono a quota 50 punti e agganciano l'Arezzo, certi ora di partecipare alla post season.